Avviso a Soci e Clienti del Banco Fiorentino

Avviso a Soci e Clienti del Banco Fiorentino

Il Banco Fiorentino fa proprie le parole e l’invito del presidente dell’ABI Patuelli ai clienti delle banche ad evitare di andare in banca, e a utilizzare il più possibile i servizi online al fine di prevenire il contagio dal coronavirus.

La raccomandazione è di telefonare in filiale per farsi consigliare su come risolvere il problema, senza uscire di casa o di rivolgersi al proprio gestore.

Lotta ai tumori: Fondazione ANT, Villa Donatello e Banco Fiorentino insieme

Lotta ai tumori: Fondazione ANT, Villa Donatello e Banco Fiorentino insieme

Si è rinnovata all’inizio di quest’anno la collaborazione fra Fondazione ANT, Banco Fiorentino e Villa Donatello, attraverso la promozione di progetti gratuiti di prevenzione oncologica secondaria,offerti alla cittadinanza; in particolare il Progetto Ginecologia, il Progetto Melanoma e il Progetto Mammella, che gli specialisti di ANT attueranno nel 2020 a Villa Donatello e nel Mugello, grazie al sostegno di Banco Fiorentino. 

Grazie a questo importante progetto di prevenzione  si svolgeranno a Villa Donatello 12 sessioni di visite gratuite di Progetto Ginecologia: 72 pazienti della nostra regione potranno così usufruire, senza alcun costo, di una visita ginecologica con ecografia trans vaginale e Pap-test con lo scopo di individuare eventuali lesioni sospette, permettendo così di intervenire nel modo più adeguato e tempestivo possibile. Il progetto è stato realizzato anche grazie alla collaborazione gratuita di Synlab Italia, per l’esecuzione dell’esame citologico delle cellule del  collo dell’utero. 

A questi accertamenti si è aggiunto, al pari dello screening della Regione Toscana, l’HPV Test (ricerca del Papilloma Virus), in un gruppo di donne selezionato per età e che non l’abbiano già eseguito nei 5 anni precedenti. Il Progetto Mammella vedrà invece lo svolgersi di 10 giornate dedicate alle donne di età inferiore ai 45 anni; le cittadine avranno a disposizione 120 visite senologiche con ecografia mammaria (ed eventuale mammografia a completamento d’indagine, se necessario). La scelta di questa fascia d’età è legata al fatto che a partire dai 45 anni d’età le donne sono inserite nello screening regionale toscano.

Banco Fiorentino sarà inoltre a fianco di ANT anche per il Progetto Melanoma che si svolgerà nel corso del 2020 a Borgo San Lorenzo, per i cittadini residenti nei Comuni del Mugello. Saranno disponibili 3 giornate con 90 visite dermatologiche sempre gratuite per il controllo della cute e l’individuazione di eventuali lesioni sospette.

Per conoscere il calendario mensile delle visite di prevenzione organizzate da ANT a Villa Donatello e in altri luoghi della Toscana, è possibile visitare la sezione Prevenzione del sito ant.it/toscana. 

Banco Fiorentino e Villa Donatello:  una convenzione per la tua salute!

Banco Fiorentino e Villa Donatello: una convenzione per la tua salute!

Rinnovata anche per il 2020 la convenzione che già lo scorso anno aveva riscosso un notevole successo, con Villa Donatello, l’istituto privato, con sede a Firenze e Sesto Fiorentino, che eroga servizi e prestazioni di diagnosi e cura in regime ambulatoriale e di ricovero.

La Convenzione consiste in significativi vantaggi e sconti per soci e dipendenti (e loro familiari) che per avere maggiori informazioni sulle opportunità e le modalità di prenotazione possono contattare direttamente l’ufficio soci del Banco Fiorentino al numero 055 8830788 /89 o scrivendo a soci@bancofiorentino.it

Fra le novità di quest’anno la medicina dello sport, con sconti sulle visite per le idoneità sportive agonistiche e non agonistiche; mentre è stato confermato lo sconto del 10% per tutte le prestazioni specialistiche, di diagnostica e di ricovero, e quello del 20% su Risonanza Magnetica, Tac, Fisioterapia e Odontoiatria. A disposizione inoltre “Fast Aid”, ovvero un ambulatorio medico a pronta disponibilità dedicato alle piccole urgenze e aperto 7 giorni su 7 (dalle 08:00 alle 20:00) al prezzo speciale di 81 € e l’accoglienza in Sala Business per check-up multiprestazione del valore superiore a 200 €.

I “pacchetti” dedicati alla prevenzione a prezzi ribassati sono poi molti, come ad esempio il check-up uomo (più di 45 anni), che in convenzione ha un prezzo di 400 € invece del prezzo standard di 650 €, e comprende: GPT/ALT, GOT/AST, Colesterolo HDL, Colesterolo totale, Creatinina, Sangue occulto nelle feci, Gamma GT, Glicemia, Trigliceridi, Azotemia, urine esame chimico, fisico e microscopico, PSA totale, PSA libero, Emocromo, PT, PTT, VES; Ecografia addome completo, visita cardiologica con ECG, Visita dermatologica con mappatura nei, RX torace due proiezioni.

Qui di seguito la Brochure le offerte in convenzione.

BF_brochure_VILLA-DONATELLO_gennaio-2020
Il Banco Fiorentino incontra i soci del Mugello, il racconto della serata

Il Banco Fiorentino incontra i soci del Mugello, il racconto della serata

Riprendiamo e volentieri rilanciamo un articolo da Il Filo del Mugello, che racconta la serata di incontro con i soci, a Scarperia, di venerdì 8 Febbraio.

 

SCARPERIA E SAN PIERO – “Una banca solida e diversa: ancora radicata nella realtà locale, e aperta all’innovazione”: è questo il messaggio che viene dall’assemblea dei soci mugellani del Banco Fiorentino Mugello – Impruneta Signa: il presidente Paolo Raffini e il direttore generale  Davide Menetti non solo hanno relazionato sullo stato di salute – ottimo – dell’istituto bancario, ma hanno anche rappresentato l’operatività e l’impegno del Banco Fiorentino.

– dice Raffini – abbiamo voluto questa assemblea per mantenere un contatto con la base sociale e per presentare ai soci ciò che la banca ha fatto nell’anno, i suoi risultati e le attività svolte sul territorio”.

 

Il Presidente una cosa l’ha sottolineata con forza: “La nostra banca, pur in nuovo contesto di gruppo, essendo entrata nell’ICCREA, continua a preservare le proprie caratteristiche di banca del territorio, presente e radicata laddove è nata e si è sviluppata. E questo è dimostrato non solo dal costante contatto con la base sociale, ma anche dal mantenimento di tutti gli sportelli, rimasti aperti: al momento della fusione erano 29, otto di questi in Mugello, e sono rimasti 29, un fatto controcorrente rispetto al sistema bancario di oggi, che ha operato chiusure, razionalizzazioni e riduzione di sportelli. I nostri rimangono un segno distintivo di presenza e di relazione, di contatto con la comunità locale”.

Raffini ha evidenziato unaltra cosa: “Siamo una banca solida, e lo diciamo con certezza ai nostri soci e clienti: i loro risparmi qui sono al sicuro. Abbiamo un indice di solidità della banca del 19,56, il che significa due volte e mezzo superiore a quello previsto dai limiti di vigilanza, tanto che siamo tra le prime dieci banche di credito cooperativo a livello nazionale. E anche quest’anno chiuderemo con un attivo di 3 milioni e mezzo, che verrà messo a patrimonio per rafforzarne ancora la solidità e svolgere in sicurezza le nostre attività”.

 

Sono numeri importanti, quelli della ex-Banca del Mugello, ora Banco Fiorentino. Nell’ultimo anno una raccolta di quasi un miliardo e mezzo di euro, 900 milioni di euro di impieghi, 220 dipendenti, 12 mila soci, dei quali un terzo mugellani.

“Il Banco Fiorentino – continua Raffini – ha i numeri per continuare a sostenere e accompagnare gli imprenditori nei loro investimenti e programmi di sviluppo delle proprie aziende. Ci sono così tutte le condizioni per continuare a fare la banca di sempre, la banca del territorio”.

E il territorio riceve un altro contributo importante, visto che l’istituto destina una parte consistente di fondi a beneficio del terzo settore. “Ormai – ha notato Umberto Banchi, Governatore della Misericordia borghigiana, presente all’incontro – è l’unica banca che lo fa”. Anche quest’anno oltre 700 mila euro sono andati in beneficenza e sponsorizzazioni, contributi spesso vitali per queste realtà, dalle piccole società sportive alle parrocchie e alle misericordie.

E non a caso all’incontro hanno partecipato anche diverse realtà, sociali ed economiche, sostenute dal Banco Fiorentino: e hanno portato la loro testimonianza circa l’importanza del sostegno ricevuto; il governatore della Misericordia di Vaglia Galeotti, quello della Misericordia di Borgo Banchi e Giacomo Tatti, del Granaio dei Medici. Intervenuto anche Stefano Tagliaferri, presidente della Fondazione del Monastero di Santa Caterina. E i sindaci di Barberino di Mugello Mongatti – che ha ringraziato per il contributo di 5 mila euro destinato a chi è stato colpito dal terremoto – Ignesti di Scarperia e San Piero, e Omoboni di Borgo, hanno evidenziato il ruolo fondamentale del Banco Fiorentino per lo sviluppo territoriale.

 

30 Gennaio: Incontro con i Soci a Impruneta

30 Gennaio: Incontro con i Soci a Impruneta

Proseguono gli incontri con la compagine sociale del Banco Fiorentino: Venerdì 31 Gennaio l’incontro si è tenuto presso il Cinema Buondelmonti a Impruneta.

Argomenti all’ordine del giorno: – Illustrazione andamento generale Banca anno 2019 – Impatti sull’operatività della Banca derivanti dall’appartenenza al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea e dalla Vigilanza BCE – Rendicontazione attività svolte nell’anno 2019 a beneficio della Compagine Sociale – Programmazione attività 2020

A Gospel Night a Borgo San Lorenzo con il contributo del Banco Fiorentino

A Gospel Night a Borgo San Lorenzo con il contributo del Banco Fiorentino

Grazie al contributo del Banco Fiorentino, il Comitato Pro-Tempore dell’Organo Stefanini 1696, organizza con il Rotaract Mugello e il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo, un concerto di musiche gospel, che si terrà mercoledì 18 dicembre 2019 (ore 21,15) al Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo.

Il concerto “ A Gospel Night”con The Pilgrims Gospel Choir, sarà diretto dal maestro Gianni Mini.
Per informazioni telefonare al 339 6017119.

Trofeo Unicef – Banco Fiorentino, fra Golf e Solidarietà

Trofeo Unicef – Banco Fiorentino, fra Golf e Solidarietà

Empoli, 9 dicembre 2019 – Una bella giornata di sole ha accompagnato una sfida che rientra fra le gare tradizionali del calendario del Golf Club Montelupo: il Trofeo Unicef – Banco Fiorentino che quest’anno ha visto la partecipazione di ben 17 squadre  da 5 giocatori. Le squadre si sono sfidate sul percorso par 70. La splendida giornata di golf e solidarietà ha visto punteggi di assoluto rilievo: nel lordo, con soli 57 colpi (-13), ha vinto la squadra composta da Claudio Montanari (Montelupo), Roberto Brotini e il giovane Lorenzo Rossetti (Bellosguardo), Marco Morelli (Parco di Firenze) e il figlio Matteo (Pavoniere). Nel netto c’è stato il successo di un team di casa: Franco Paciolla, Marco Scarabattolo, David Desii, Alberto Imperlati e Bruno Bazzani hanno chiuso in 53 colpi. Alle loro spalle i fratelli Simone e Leonardo Tonelli (Quarrata) con il figlio Davide (Pavoniere), Giacomo Martineti ed Emilio Perulli, anch’essi di Quarrata, con 54 colpi.