Accesso al Credito più facile per le PMI della Toscana.

Accesso al Credito più facile per le PMI della Toscana.

E’ nella sala Pegaso della Regione Toscana che stamani si è presentato un nuovo strumento per aiutare le piccole e medie imprese del territorio ad accedere al credito, uno strumento con il quale la nostra regione fa da apripista, con la prima operazione a livello nazionale in controgaranzia con il fondo per le PMI a valere sulla nuova operatività.

Fidi Toscana, la finanziaria nata nel 1975, proprio per volontà della regione, con lo scopo di aiutare l’imprenditoria ad ottenere prestiti a vantaggio degli investimenti, ha creato un prodotto innovativo: il “Portafoglio MCC Tranched Cover” frutto della collaborazione fra Fidi stessa, la Federazione delle Banche di Credito Cooperativo, il Banco Fiorentino, Chianti Banca e Banca Alta Toscana.

Garanzie all’80 per cento
Con “Portafoglio MCC – Tranched cover” Fidi Toscana concederà alle banche una garanzia all‘80%, a prima richiesta, sulla cosiddetta tranche junior  pari al 10,31% del portafoglio di finanziamenti, mentre le perdite della tranche senior saranno a carico degli istituti di credito. L’importo finanziabile potrà andare da un minimo di 30 mila ad un massimo di 300 mila euro in cinque anni, oltre a un periodo di preammortamento che potrà arrivare fino ad un anno,  dodici mesi in cui non ci saranno rate d restituire. “Uno strumento flessibile, efficace da utilizzare e monitorabile nel tempo e con facilità” commenta l’assessore al credito e le attività produttive della Toscana, Stefano Ciuoffo.

Costi contenuti
Il plafond a disposizione è di 20 milioni di euro – la platea ipotizzata a cui si potrebbe rivolgere  si aggira attorno alle 6-700 imprese –  aggira e proprio la garanzia di Fidi Toscana. che le imprese pagheranno ad un costo contenuto del 2,25 per cento sul finanziamento (contro un 3,5 ordinario), è risultata decisiva per permettere alle banche di offrire alle imprese prestiti a tassi assolutamente vantaggiosi che partono da uno spread dell’1,25 per cento su Euribor e Irs ed arrivano, a seconda del rating dell’azienda e in base all’uso del prestito che se ne farà, fino ad un massimo del 3,8 per cento.

Non solo investimenti
I finanziamenti potranno essere utilizzati non solo per sostenere investimenti, ma anche aumentare il capitale circolante e per ristrutturare, almeno in parte, precedenti prestiti contratti a medio e lungo termine. In questo caso  dovrà però essere previsto un credito aggiuntivo pari almeno al 10 per cento del debito residuo.  L’obiettivo è sostenere lo sviluppo delle piccole e medie imprese e sono escluse operazioni di consolidamento di passività bancarie a breve termine dello stesso istituto finanziatore o gruppo bancario.

Una mano tesa alle imprese
Si tratta di un investimento sul futuro e sulle imprese che vorranno intraprendere nuove sfide – spiega Lorenzo Petretto, presidente di Fidi Toscana –. Insieme a partner di assoluto livello abbiamo voluto dare un sostegno concreto ai tanti imprenditori che con fatica, ma anche con tanta passione, ogni giorno lavorano dare prospettive nuove alle loro aziende e ai territori sui quali si trovano ad operare. Siamo i primi in Italia a intraprendere questo cammino, speriamo davvero di fare da apripista a livello nazionale“.

Presidente del Banco Fiorentino Paolo Raffini ha così commentato l’iniziativa: “Abbiamo aderito convintamente perché, come banche locali, siamo da sempre attenti alle esigenze delle piccole e medie imprese, e questa iniziativa – in un momento di raffreddamento dell’economia – potrà essere uno stimolo per dare fiducia e incoraggiamento alle imprese, aiutando l’accesso al credito. Credo l’iniziativa sia lodevole e che l’importo a disposizione possa aprire l’opportunità ad un numero consistente di imprese”.

Visita a Maranello e il Museo Ferrari, Sabato 30 Marzo 2019

Visita a Maranello e il Museo Ferrari, Sabato 30 Marzo 2019

Il Museo Ferrari di Maranello racconta la straordinaria storia della Ferrari guidando il visitatore in un percorso tra le Formula 1 più celebri e vittoriose, i modelli leggendari delle categorie Sport Prototipi e Gran Turismo senza dimenticare le vetture da strada che sono diventate punto di riferimento nel mondo dell’auto.

La partenza della gita è organizzata nel seguente modo e con i seguenti orari:

  • Impruneta, ore 06:30 – presso il Casello Autostradale;
  • Lastra a Signa, ore 07:00 – presso il Parcheggio Ipercoop;
  • Barberino di Mugello, ore 07:30 – presso il Parcheggio del Ristorante Marisa.

Sistemazione in Pullman Gran Turismo e partenza per Modena. Soste lungo il percorso per snack facoltativo.

Giunti a destinazione visita di Acetaia. Si prosegue con visita guidata di un caseificio con degustazione. Al termine di entrambe le visite sarà possibile acquistare prodotti direttamente negli spacci aziendali. 

Di seguito trasferimento al ristorante per pranzo a base di specialità Emiliane.

Nel pomeriggio trasferimento al Museo Ferrari con ingresso e visita guidata della durata di circa 1h30.

Al termine partenza per il rientro previsto per la serata.

Quota di partecipazione € 75,00  (con n. 40 partecipanti)

La quota comprende:

  • viaggio in Pullman Gran Turismo;
  • visita di un’acetaia;
  • visita guidata e degustazione in un caseificio;
  • ingresso al museo Ferrari e visita guidata;
  • pranzo in ristorante con menù a base di: antipasto, bis di primi, 1 secondo, dolce acqua, vino, caffè; 
  • assicurazione medica.

La quota non comprende: 

  • le mance, gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA ED IMPEGNATIVA ENTRO IL 10 MARZO 2019 

PRESSO UFFICIO SOCI

Tel.: 055-8830788/789 – e-mail: soci@bancofiorentino.it 

Progetto Melanoma con ANT, 90 visite gratuite in Mugello.

Progetto Melanoma con ANT, 90 visite gratuite in Mugello.

Grazie al contributo del banco Fiorentino anche quest’anno ANT realizzerà una serie di visite di check-up gratuito nei territori di competenza, qui sotto la prima delle opportunità.

Progetto Melanoma Mugello (FI) (totale 90 visite):

Venerdì 1-7 e sabato 8 marzo presso Bioscienze Studi Medici e Diagnostica, Piazza Martin Luther King, Borgo San Lorenzo 30 visite al giorno quindi totale di 90 visite in orario 9-13/14-18. Le visite sono riservate ai residenti nei Comuni del Mugello, per le prenotazioni è possibile chiamare dal 21 al 28 febbraio la mattina dalle 9,30 alle 13 al numero 3490693571, esclusi i weekend.
Questa campagna, le cui prossime date saranno via via presentate su questo sito e su quello di ANT nasce dalla collaborazione fra realtà diverse, ma unite dalla stessa sensibilità e attenzione verso la persona: l’Associazione nazionale tumori (Ant), Villa Donatello e Banco Fiorentino, insieme per la promozione di iniziative di prevenzione oncologica gratuita tra cui ‘Progetto Ginecologia’, ‘Progetto Mammella’ e ‘Progetto Melanoma’.
L’intero progetto “Gioca d’anticipo contro il tumore’ prevede 150 visite di prevenzione oncologica gratuite: 10 giornate, per 60 visite, contro i tumori ginecologici a Villa Donatello. Le tre giornate in Mugello (Venerdì 1-7 e sabato 8 marzo), con 90 visite dermatologiche, per la prevenzione del melanoma ed una terza tranche dedicata alla donne sotto i 45 anni, che consiste in otto giornate per 96 visite senologiche con ecografia mammaria.“Il nostro intento è quello di creare una rete di relazioni da mettere a disposizione della comunità. Crediamo sia tra i modi migliori per sviluppare processi virtuosi, anche a sostegno di quanti stanno attraversando momenti di particolare difficoltà” ha spiegato Gianluca Bresci, capo area mercato di Banco Fiorentino.

Una grande festa per l’Impegno Premiato!

Una grande festa per l’Impegno Premiato!

Si è tenuta sabato 1° Febbraio, a Impruneta, la cerimonia di premiazione dell’evento, ormai momento annuale di valorizzazione delle eccellenze scolastiche, “Impegno Premiato”, che ha visto la presenza del presidente del Banco Fiorentino Paolo Raffini, del direttore generale Davide Menetti, del vicedirettore generale Roberto Castellani, oltre al proposto della Basilica di Santa Maria all’Impruneta don Luigi Oropallo, e alcune istituzioni della zona: Alessio Calamandrei, sindaco di Impruneta, Paolo Sottani, sindaco di Greve in Chianti, Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli.

Le premiazioni hanno coinvolto inizialmente i bambini della scuola primaria, premiati per alcuni lavori realizzarti in occasione della Fiera di San Luca, per poi passare alle premiazioni dei giovani che si sono distinti nel corso del passato anno scolastico. Questo, per le scuole medie superiori ha significato premiare i diplomati con 100/100: Linda Salvadori, Teresa Milani, Tommaso Michelagnoli, Michele Meziu; Anna Fiani, Maria Sofia Di Fiore.

A seguire sono stati consegnati i premi ai giovani neo-laureati: Emanuele Viviani (Laurea in Scienze Fisiche e Astrofisiche, 110/110); Giovanni Tramonti (Laurea in Medicina e Chirurgia, 110/110 lode); Serena Torrini (Laurea in Biologia cellulare e molecolare, 110/110 lode); Elena Setti (Laurea in arti visive-pittura, 110/110 lode); Clarissa Reali (Laurea in canto, 110/110); Lisa Palanti (Laurea in lingue e letterature straniere, 110/110 lode); Ilaria Mengoni (Laurea in storia, 110/110 lode); Greta Mencucci (Laurea in economia aziendale, 110/110 lode); Azzurra Marcucci (Laurea in filologia moderna, 110/110 lode); Virginia Manetti (Laurea in medicina e chiruriga, 110/110 lode); Leonardo Luci (Laurea in odontoiatria e protesi dentaria, 110/110 lode); Giulia Guarnieri (Laurea in chimica e tecnologia farmaceutiche, 110/110 lode); Bianca Fusani (Laurea in scienze biologiche, 110/110 lode); David Fabbri (Laurea in teorie della comunicazione, 110/110 lode); Elena Cantoni (Laurea in scienze della formazione primaria, 110/110 lode); Federica Bocci (Laurea in design of sustainable tourism systems, 110/110 lode); Agnese Biliotti (Laurea in design of sustainable tourism systems, 110/110 lode); Claudia Bartali (Laurea in giurisprudenza, 110/110 lode); Beatrice Barletti (Laurea in diagnostica e materiali per la conservazioni e il restauro, 110/110); Giulia Ballini (Laurea in infermieristica, 110/110 lode).

Da parte del Banco Fiorentino è stata espressa la soddisfazione di riconoscere e valorizzare, attraverso un piccolo sostegno economico, questi giovani studenti, con la loro serietà e competenza nell’affrontare il percorso di studi. Va a tutti loro il più grande “in bocca al lupo” per il futuro.

L’Assemblea approva le modifiche allo statuto.

L’Assemblea approva le modifiche allo statuto.

Calenzano, 3 dicembre  2018Si è svolta ieri l’Assemblea ordinaria e straordinaria dei soci del Banco Fiorentino, presso l’ObiHall di Firenze che ha visto una numerosa e attenta partecipazione.

L’Assemblea si è conclusa con l’approvazione delle modiche statutarie, oltre agli altri punti all’ordine del giorno.

I votanti sono stati 1371 di cui 1368 favorevoli, 2 contrari e un solo astenuto.

Nelle parole del Presidente Paolo Raffini, espresse a nome di tutto il Consiglio d’Amministrazione, emerge la soddisfazione per la partecipazione e la fiducia dei soci, oltre che per il percorso che il Banco Fiorentino si accinge ad intraprendere: “Auspichiamo che il mandato ricevuto dai nostri soci ci consenta di offrire loro una banca ancora più efficiente e performante. Il nostro obiettivo è quello di far crescere il Banco Fiorentino, senza perdere di vista i valori che ci hanno sempre caratterizzato. Oggi il Banco Fiorentino grazie a numeri che ne dimostrano la solidità – conclude Raffini – può presentarsi alla fase operativa della riforma con credenziali autorevoli, per essere protagonisti del cambiamento”.

 

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

L’Assemblea ordinaria e straordinaria dei Soci è indetta per il giorno 1 dicembre 2018 alle ore 13.00, presso la sede generale in Calenzano via del Colle 95 in prima convocazione, e, qualora nel suddetto giorno non si raggiungesse il numero legale prescritto per la valida costituzione dell’Assemblea, per il giorno

DOMENICA 2 DICEMBRE 2018

alle ore 10.30, a Firenze presso il teatro OBIHALL in via F. De André in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

 

parte ordinaria

  1. Adozione del nuovo Regolamento elettorale e assembleare.
  2. Determinazione del numero degli amministratori ai sensi dell’art. 21.1 del Regolamento.

parte straordinaria

  1. Modifiche Statutarie: modifica del Titolo I e dell’art. 1, inserimento comma 2 e comma 4; modifica art. 3, comma 1, 3 e 4; art. 4, comma 1; art. 6, comma 1; art. 15, comma 3 e inserimento comma 4; art. 16, comma 3,4 e 5; art. 17, comma 1,2,3 e 4; art. 18, comma 1 e 2; art. 20, comma 1; art. 24, comma 4; art. 25, comma 2,4,5 e inserimento comma 6; art. 28, comma 2 e inserimento comma 3; art. 30, comma 2,3 e inserimento comma 4; art. 32, comma 1, inserimento comma 4 e 5; art. 33, comma 2; art. 34, comma 1; art. 35, comma 1,2 3 e 6 e inserimento nuovo comma 3; art. 37, comma 2 e 5; art. 40, comma 1; art. 41, comma 4; art. 42, comma 1 e inserimento comma 8; art. 43, comma 6; art.44 inserito nel nuovo 43 bis; art. 45, comma 1; art. 46, comma 1 e 2; art. 50, comma 1; art. 51, comma 1 e 2; art. 53 inserito nel nuovo 52 bis.
    Inserimento nuovi articoli Statutari: inserimento art. 5 bis; inserimento art. 22 bis; inserimento art. 28 bis; inserimento art. 52.
    rinumerazione degli artt. 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52 e 53 con rispettivi nuovi numeri 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51 e 52bis.
  2. Delega al Consiglio di Amministrazione ai sensi 2443 cod. civ. della facoltà di aumentare il capitale sociale mediante emissione di azioni di finanziamento di cui all’art. 150-ter del TUB, per un periodo di cinque anni dalla data della deliberazione in una o più volte, per un importo di massimo Euro 161.000.000,00.
  3. Attribuzione al Presidente del Consiglio di Amministrazione del potere di apportare allo statuto eventuali modifiche richieste da parte della Banca d’Italia in sede di attestazione di conformità.

Potranno prendere parte all’Assemblea tutti i soci che, alla data di svolgimento della stessa, risultino iscritti da almeno novanta giorni nel libro dei soci.

Nei quindici giorni che precedono l’assemblea presso la sede, le succursali della Banca e la sede distaccata di Castelfranco di Sotto sarà possibile consultare la documentazione oggetto di delibera. Ciascun socio ha diritto di averne una copia gratuita.

In conformità all’art. 2 del Regolamento assembleare ed elettorale in vigore dal 1 luglio 2016, si invia allegato alla presente un modulo per il conferimento della delega ad un altro socio persona fisica.

Art.25 comma 3:
“Il socio può farsi rappresentare da altro socio persona fisica che non sia amministratore, sindaco o dipendente della Società, mediante delega scritta, contenente il nome del rappresentante e nella quale la firma del delegante sia autenticata dal presidente della Società o da un notaio. La firma dei deleganti potrà altresì essere autenticata da consiglieri o dipendenti della Società a ciò espressamente autorizzati dal consiglio di amministrazione”.

Si ricorda che ogni socio, persona fisica, può ricevere UNA sola delega per l’Assemblea ordinaria e TRE deleghe per l’Assemblea straordinaria. Per la relativa autentica i soci potranno rivolgersi al Presidente, al Vice Presidente Vicario, al Vice Presidente, al Direttore Generale, al Vice Direttore Vicario, al Vice Direttore Generale, al Capo Area Mercato ed a tutti i Responsabili di Zona e/o Direttori di filiale.

L’autentica della firma del delegante è effettuata presso le filiali e la sede legale, amministrativa e generale dai soggetti autorizzati, durante i loro orari di apertura, entro il giorno antecedente all’effettivo svolgimento dell’Assemblea.
La registrazione dei partecipanti inizierà alle ore 9 ed avverrà preferibilmente mediante l’utilizzo della tessera socio in vs. possesso.

L’ Assemblea sarà preceduta, alle ore 9.30, dalla Santa Messa ed al termine dei lavori sarà offerto un pranzo a buffet. A tal fine chiediamo conferma della partecipazione direttamente all’ufficio soci 055 8830 788/789 e/o inviando una mail all’indirizzo soci@bancofiorentino.it entro e non oltre il 28 novembre p.v.

p. Il Consiglio di Amministrazione
Il Presidente
Paolo Raffini

Torna l’Impegno premiato per i giovani che si sono distinti nei risultati scolastici!

Torna l’Impegno premiato per i giovani che si sono distinti nei risultati scolastici!

Il Banco Fiorentino è una banca che da sempre crede nel merito: per questo, da anni, con la manifestazione Impegno Premiato offre un riconoscimento  agli studenti, soci o figli di soci, che si sono distinti nel corso dell’anno scolastico 2017/2018.

L’iniziativa “Impegno Premiato” prevede riconoscimenti in denaro per coloro che abbiano conseguito il massimo dei voti al diploma di maturità (100/100) o per il voto di laurea (110/110 e 110/110 e lode) nelle scuole superiori e nelle università del territorio di competenza della banca.

Gli aventi diritto dovranno far pervenire, presso la sede del Banco Fiorentino – Via del Colle 95, 50041 Calenzano, Fi – entro il 18 Gennaio 2019, copia del documento comprovante il titolo di studio conseguito e copia del modello appositamente predisposto e debitamente compilato in tutte le sue parti disponibile presso le filiali della banca o scaricabile online.

I premi ammontano a 200 € per i diplomati che abbiano raggiunto i 100/100 di valutazione, a 350 € per i laureati con 110/110 e a 450 € per i laureati con lode.

La Premiazione, che sarà seguita da un buffet offerto a tutti gli intervenuti, si terrà il 1° Febbraio 2019 dalle ore 19:00, presso il Cinema Buondelmonti, in Piazza Buondelmonti, Impruneta.

E’ importante ricordare che i premi saranno consegnati solo in occasione della premiazione, l’eventuale assenza determinerà la perdita del diritto al premio, così come avverrà per documentazioni pervenute incomplete alla banca.

In Allegato: Regolamento Ufficiale / Elenco Comuni di Competenza / Modulo di Iscrizione al Concorso