Banco Fiorentino ancora al fianco di ANT, giovedì 30 la presentazione dell’iniziativa

Banco Fiorentino ancora al fianco di ANT, giovedì 30 la presentazione dell’iniziativa

Giovedì 30 gennaio alle 12.30 in sala Barile sarà presentata l’iniziativa “Gioca d’anticipo contro il tumore“: Fondazione Ant, Villa Donatello e Banco Fiorentino insieme per la prevenzione.

Testimonial dell’iniziativa il Bisonte Volley e Toscana Aeroporti I Medicei, con il Presidente Giani, Simone Martini delegato Ant, Presidente di Banco fiorentino Paolo Raffini e Alberto Rimondi AD di Villa Donatello.

 

Trenta giovani eccellenze premiate dal Banco Fiorentino

Trenta giovani eccellenze premiate dal Banco Fiorentino

Si è tenuta nella serata di venerdì 24 Gennaio, presso la sede centrale del Banco Fiorentino a Calenzano, la manifestazione “Impegno Premiato” un evento che ormai da molti anni offre un riconoscimento agli studenti, soci o figli di soci, che si sono distinti nel corso dell’anno scolastico passato (2018/2019). 

La manifestazione ha lo scopo di valorizzare i brillanti risultati conseguiti dagli studenti distintisi nell’anno scolastico e accademico appena terminato, conseguendo il diploma di scuola superiore o di laurea col massimo dei voti. 

Sono stati premiato quest’anno trenta giovani, ventidue per aver conseguito il voto di 110/110 o 110/110 con lode, ovvero: Gabriele Andrei, Caterina Biliotti, Irene Calcinai, Emanuele Carrai, Giulia Dagnino, Jacopo De Stefano, Riccardo De Stefano, Eleonora Ermini, Marco Fabbrini, Valeria Faraoni, Luana Franchini, Gattai Edoardo, Marco Gozzi, Matilde Gualtieri, Camilla Gucci, Lavinia Elena Guidi, Martina Meglini, Leonardo Sabatini, Ambra Scirè, Sofia Terenzi, Maddalena Tramonti e Michele Vegni. 

Altri otto giovani sono stati premiati invece per aver ottenuto il massimo dei voti nel diploma di scuola superiore: Alessia Aversano, Laura Del Zanna, Matteo Giuliano, Sofia Magnelli, Isabella Mariani, Giulia Poggi, Denise Ravaglia e Lorenzo Tarchi. 

Il Presidente dell’istituto del Banco Fiorentino Paolo Raffini, che ha premiato i giovani studenti ha commentato: “questo appuntamento è parte della tradizione della nostra banca. Oggi confermiamo la nostra capacità di valorizzare le eccellenze del nostro territorio. Questi ragazzi sono il futuro della nostra società e noi siamo orgogliosi di affiancarli e premiarli perché possano avere soddisfazioni nel proseguimento degli studi e nella vita lavorativa che li attende”.

 

Gita a Ginevra per il Salone dell’Auto

Gita a Ginevra per il Salone dell’Auto

La 90esima edizione del Geneva International Motor Show saprà offrire ai suoi visitatori un’esperienza unica nel mondo dell’industria automobilistica e delle sue innovazioni!
Il Motor Show di Ginevra rappresenta la tradizione, la passione e l’innovazione e presenterà le più recenti innovazioni per la mobilità di oggi e del futuro.

Qui di seguito trovi una sintesi del programma e alcune informazioni su costi e modalità di iscrizione.

PROGRAMMA DEL TOUR

1° giorno –  7 MARZO 2020


Partenza con autobus privato Gran Turismo alla volta di Ginevra. Brevi soste lungo il percorso. Pranzo in ristorante ad Entreves.
Arrivo a Ginevra intorno alle ore 14.00. Incontro con la guida e breve giro della città.

La città svizzera di Ginevra, capitale dell’omonimo Cantone, la più popolosa della Svizzera dopo Zurigo, sa accogliere i turisti e dare il benvenuto ai suoi ospiti con variegate attività ludiche e culturali. Già la sua posizione è incantevole: situata sul Lago Lemano, chiamato abitualmente Lago di Ginevra, il più grande d’Europa, nel punto dove s’incontra con il Rodano, la città ha anche una vista stupefacente sul Monte Bianco. Attivissima ad accogliere il meglio che viene prodotto nel mondo, la città ospita il Salone dell’Auto, oltre a quello degli inventori e a un’affollatissima Fiera del Libro. Numerosi anche i parchi che danno una caratteristica impronta verde alla città: oltre al Giardino degli Inglesi, da visitare il Parco dei Bastioni, il ricchissimo Giardino Botanico, il Geneve Plage, dotato anche di una piscina olimpionica, e la possibilità di praticare surf sul lago antistante. La città vecchia è affascinante, con la bella Cattedrale di San Pietro, sulla sommità, uno dei più visitati monumenti. A pochi passi la Place du Bourg-de-Four, che pullula di boutiques, negozi di artigianato e bistrot simpatici e accoglienti.

Termine della visita e trasferimento in albergo con sistemazione nelle camere riservate. Cena in ristorante nei pressi dell’albergo.

Ristorante e Hotel si trovano nel centro della città di Ginevra.

2° giorno – 8 Marzo 2020
Prima colazione in albergo. Al mattino trasferimento in bus privato dall’albergo alla sede del Salone dell’Auto, in tempo utile per l’apertura dell’esposizione alle ore 10.00.

Il Salone Auto, è giunto alla sua novantesima edizione: un appuntamento fisso per tutti i brand dell’automotive confermatosi ormai come uno dei più importanti – se non il più importante – evento europeo dedicato alle quattro ruote.

Il Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra fa parte dei Top 5 tra le Esposizioni automobilistiche riconosciute dall’Organizzazione Internazionale dei Costruttori di Auto (OICA). E‘ l’unico Salone in Europa a svolgersi con cadenza annuale.
Tempo libero e pranzo libero all’interno del Salone.

Alle 15,30 ritrovo  e  partenza per il rientro a Firenze. Brevi soste lungo il percorso. Arrivo previsto indicativamente alle 22.00 a Barberino e alle 22.30 a Lastra a Signa.

COSTI INDIVIDUALI PER SOCI
€. 390,00

COSTI INDIVIDUALI PER NON SOCI
€. 440,00

SUPPLEMENTI
Camera singola: 105,00 €

LA QUOTA COMPRENDE:
Trasporto con autobus privato Gran Turismo, con 2 autisti.
Sistemazione in albergo a 4 stelle centrale a Ginevra in camere doppie con prima colazione inclusa
Pranzo e  cena in ristorante del 7 marzo, bevande incluse (½ litro di acqua ed ¼ di vino a persona)
Ingresso al Salone dell’Auto
Assicurazione Medico-no stop + bagaglio Nobis-Filodiretto

LA QUOTA NON COMPRENDE:
Le mance, i pasti non indicati sotto la voce comprende, tutti gli extra di carattere personale quanto non riportato sotto la voce “E comprende”

NB:
Le iscrizioni, da effettuarsi presso l’Ufficio Soci, sono già aperte e termineranno il 31 Gennaio.

ORARI PARTENZA

Ritrovo alle ore 5.30 presso il parcheggio della Coop di Lastra a Signa ed alle 6.00 presso l’uscita Barberino di Mugello sull’autostrada A1, Autostrada del Sole, e partenza con autobus privato Gran Turismo alla volta di Ginevra.

INFORMAZIONI E DETTAGLI

Per dettagli e iscrizioni è possibile contattare l’Ufficio Soci
telefonando al numero
055 8830788/789

oppure scrivendo a soci@bancofiorentino.it

Musiche dal Mondo con la Camerata de’ Bardi a Borgo San Lorenzo

Musiche dal Mondo con la Camerata de’ Bardi a Borgo San Lorenzo

Giovedì 23 gennaio 2020, alle ore 21.00, il Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo ospiterà il secondo concerto della VIIª Stagione Lirico-Sinfonica organizzata dalla Camerata de’ Bardi, anche Scuola Comunale di Musica borghigiana ‘Marco da Gagliano’, realizzato grazie al contributo del Banco Fiorentino con il patrocinio e la collaborazione del Comune borghigiano – Assessorato alla Cultura, della Sezione Soci Coop di Borgo San Lorenzo, dell’Accademia degli Audaci.

L’Orchestra Camerata de’ Bardi, diretta dal M° Giacomo De Simonis, anche fagottista, si unirà a molti giovani solisti internazionali, anche docenti della Scuola comunale di Musica.

L’arpa di Floriandre Dezaire duetterà con l’orchestra facendosi portavoce delle più note pagine scozzesi e inglesi, da Green Sleeves, celebre melodia attribuita alla penna del Re Enrico VIII d’Inghilterra e dedicata alla sua futura sposa Anna Bolena, celebrata anche da Shakespeare ne ‘Le allegre comari di Windsor’, ad Amazing Grace, insieme al flauto dolce di Sabrina Malavolti Landi, una preghiera celtica irlandese, comparsa, tuttavia, per la prima volta a stampa nel 1831, nella raccolta di melodie popolari d’America ‘The Southern Harmony’.

Con il mandolino di Andrea Benucci ci caleremo nella tradizione melodica sinfonica napoletana, con le pagine celebrative più note della Regione, da Torna a Surriento, scritta da Ernesto De Curtis, per la visita del Presidente del Consiglio Giuseppe Zanardelli nella cittadina della costiera amalfitana, nel 1902, fino ad arrivare a Funiculì, Funiculà, omaggio del direttore e professore di canto napoletano Luigi Denza alla prima funicolare del Vesuvio, inaugurata nel 1880.

Sicilia e Brasile si uniscono nelle performance del fisarmonicista Antonio Saulo celebranti il Marranzanu, nella folk Marranzanu Tarantella, ovvero la Tarantella dello Scacciapensieri siciliano ricordato anche dal Premio Nobel Salvatore Quasimodo nella lirica ‘Strada di Agrigentum’, e il latino-americano passero dal collare rosso goloso di farina di mais, nella composizione brasiliana Tico-Tico no Farelo del musicista José Gomes de Abreu.

Il clarinetto e il violino delle sorelle Malavolti Landi saranno protagonisti dei tre brani della tradizione ebraica; saranno le due Klezmorim borghigiane ad interpretare Hava Nagila, la melodia popolare ebrea ucraina, fissata su carta e arrangiata dall’etnomusicologo lettone Abraham Zevi Idelsohn; Gam Ki Elekh, melodia yiddish dell’Europa centro-nord orientale che accompagnava l’intonazione del testo del Salmo 23 di David, per una versione sinfonica di Roberta Malavolti Landi, anche autrice della Klezmorin traditional Dance, del 2017, una danza brillante e trascinante ispirata ai Klezmorim, i musicanti ebrei delle diverse comunità europee, con le loro molteplici anime.

Con la sola Orchestra Camerata de’ Bardi il concerto percorrerà il vecchio continente. Dall’Inghilterra di Gustav Holst e la sua Saint Paul’s Suite op. 29 n. 2, dedicata all’omonimo istituto femminile da lui diretto, passando attraverso l’Ungheria, con la Danza n. 5 in Sol minore di Johannes Brahms, nella quale si fondono folclore magiaro e virtuosismo zigano, per arrivare ai sette componimenti provenienti dalle diverse regioni della Romania, le Romanian Folk Dances SZ 68 del compositore Béla Viktor János Bartók.

La vendita dei biglietti inizierà Giovedì 16 gennaio 2020, presso la Scuola comunale di Musica ‘Marco da Gagliano’ c/o Centro d’Incontro, in Piazza Dante 33, con orari lun-ven 10-13/16-19 e sab 10-13.

Firenzuola: Concerto dell’Epifania 5 Gennaio 2020

Firenzuola: Concerto dell’Epifania 5 Gennaio 2020

DOMENICA 5 GENNAIO 2020 ORE 21,00

Presso la Cappella dell’Ex Seminario di Firenzuola si terrà un concerto a cura della Scuola di Musica Dario Vettori di Firenzuola ed il coro Mulieres Voces.

Si ringrazia fin d’ora per la gradita partecipazione

 

 

A Gospel Night a Borgo San Lorenzo con il contributo del Banco Fiorentino

A Gospel Night a Borgo San Lorenzo con il contributo del Banco Fiorentino

Grazie al contributo del Banco Fiorentino, il Comitato Pro-Tempore dell’Organo Stefanini 1696, organizza con il Rotaract Mugello e il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo, un concerto di musiche gospel, che si terrà mercoledì 18 dicembre 2019 (ore 21,15) al Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo.

Il concerto “ A Gospel Night”con The Pilgrims Gospel Choir, sarà diretto dal maestro Gianni Mini.
Per informazioni telefonare al 339 6017119.

Trofeo Unicef – Banco Fiorentino, fra Golf e Solidarietà

Trofeo Unicef – Banco Fiorentino, fra Golf e Solidarietà

Empoli, 9 dicembre 2019 – Una bella giornata di sole ha accompagnato una sfida che rientra fra le gare tradizionali del calendario del Golf Club Montelupo: il Trofeo Unicef – Banco Fiorentino che quest’anno ha visto la partecipazione di ben 17 squadre  da 5 giocatori. Le squadre si sono sfidate sul percorso par 70. La splendida giornata di golf e solidarietà ha visto punteggi di assoluto rilievo: nel lordo, con soli 57 colpi (-13), ha vinto la squadra composta da Claudio Montanari (Montelupo), Roberto Brotini e il giovane Lorenzo Rossetti (Bellosguardo), Marco Morelli (Parco di Firenze) e il figlio Matteo (Pavoniere). Nel netto c’è stato il successo di un team di casa: Franco Paciolla, Marco Scarabattolo, David Desii, Alberto Imperlati e Bruno Bazzani hanno chiuso in 53 colpi. Alle loro spalle i fratelli Simone e Leonardo Tonelli (Quarrata) con il figlio Davide (Pavoniere), Giacomo Martineti ed Emilio Perulli, anch’essi di Quarrata, con 54 colpi.

INIZIATIVE TURISTICO RICREATIVE 2020

INIZIATIVE TURISTICO RICREATIVE 2020

Il programma 2020 delle gite e delle visite organizzate dal Banco Fiorentino è dedicato  a tutti i soci, ai dipendenti e ai loro familiari.

Si tratta di proposte di viaggi definite con tour operator specializzati di nostra fiducia che ci accompagneranno alla scoperta dei luoghi più belli dell’Italia, dell’Europa e del Mondo. I viaggi del Banco Fiorentino sono quindi pensati per offrire a soci, dipendenti e familiari delle occasioni per godere del tempo libero e per nutrire la propria curiosità e la voglia di scoperta, ma anche per rinforzare i legami di conoscenza.

Scopri tutte le destinazioni del 2020!

Gite 2020

Scarica la brochure!

Brochure Gite 2020

Informazioni

I programmi dettagliati, i costi ed eventuali variazioni, saranno via via comunicati attraverso le agenzie, l’invio mail e il sito web www.bancofiorentino.it

Per dettagli e iscrizioni è possibile contattare l’Ufficio Soci telefonando al numero: 055 8830788/789  oppure scrivendo a soci@bancofiorentino.it. 

* Destinazioni e periodi potrebbero essere soggetti a variazioni. 

*Organizzazione tecnica a cura di tour operator autorizzati, come da vigenti normative in materia.

Il Banco Fiorentino regala 1800 borracce termiche ai bambini.

Il Banco Fiorentino regala 1800 borracce termiche ai bambini.

 Un dono per educare alla cura dell’ambiente.

Il Direttore del Banco Fiorentino, Davide Menetti, mercoledì 4 Dicembre ha personalmente consegnato delle borracce termiche ai giovanissimi studenti della Scuola Guido Alfani di Sesto Fiorentino. Sono 1800, in totale, le borracce donate dall’istituto di credito cooperativo ai bambini delle scuole paritarie della Provincia di Firenze. “Un gesto di attenzione al territorio, per contribuire a sensibilizzare le famiglie e i bambini stessi alla cura dell’ambiente e quindi del nostro futuro” ha spiegato il Direttore Menetti.

Qui sotto il video dell’evento andato in onda nell’edizione serale del TG Iride, Tele Iride, del 4 Dicembre 2019.

Lunedì 2 Dicembre: “Le Velo – L’Europa per lo sport”

Lunedì 2 Dicembre: “Le Velo – L’Europa per lo sport”

Saranno ancora una volta gli atleti, i dirigenti, i cronisti e le loro storie ad essere i veri protagonisti della ventitreesima edizione del Premio Internazionale “Le Velo – L’Europa per lo sport”, che lunedì 02 dicembre vedrà anche quest’anno premiare alcuni importantissimi nomi del panorama italiano ed internazionale tra sportivi, giornalisti, dirigenti sportivi.

Sette i premiati che incarnano per risultati, impegno, moralità e solidarietà gli ideali del Premio: Silvio Fauner, plurimedagliato ad olimpiadi e mondiali di sci di fondo e per anni DT della nazionale, membro del Gruppo Sportivo dei Carabinieri, oltre alla leggendaria impresa di Lillehammer, è stato anche tedoforo alle Olimpiadi di Torino 2006; Nicola Dutto, pilota professionista vittima di un grave incidente ha ricominciato a gareggiare, stabilendo diversi record come, primo paraplegico a competere nel Mondiale Desert Race, partecipa nel 2018 alla Parigi-Dakar, diventando il primo motociclista al mondo a risalire in moto per competere in una gara assieme ad altri piloti normodotati; Sara Meini, giornalista della Rai, terza radiocronista donna in assoluto di Tutto Il Calcio Minuto per Minuto, che si è fatta apprezzare per competenza e professionalità in un mondo ancora molto maschile; Wanny Di Filippo, eclettico patron de Il Bisonte Firenze, squadra della massima serie di Pallavolo Femminile, che si è fatto apprezzare per idee innovative e volontà di investire, realizzando un nuovo impianto dedicato alla pallavolo, nel mondo dello sport; Andrea Piccolo, campione europeo a cronometro, con numerosi successi anche in questa stagione, promessa del ciclismo azzurro, si appresta a salire nelle categorie maggiori con grandi aspettative; Giada Cavataio, campionessa mondiale di pattinaggio a rotelle, riesce a coniugare vita da atleta, ruolo di istruttrice e lo studio con ottimi risultati; Mattia Bani, giovane difensore mugellano del Bologna, con diverse presenze in A, anche con il Chievo, ha iniziato benissimo la sua stagione rossoblu anche con due gol all’attivo.

E come sempre non mancherà la beneficienza: questa volta l’assegno con il contributo del Premio andrà ad una realtà tutta mugellana. Sarà infatti sostenuto l’impegno degli Oranges Baskin, la squadra di basket inclusivo sorta in Mugello grazie all’impegno di STM Pallacanestro e Mugello 88, che permette a ragazzi con vari tipi di disabilità di fare attività inclusiva con ragazzi normodotati, un’esperienza molto apprezzata che sta riscuotendo adesioni da tutta la vallata.

A rendere possibile lo svolgimento del Premio, oltre al lavoro della commissione ed all’ospitalità della Fattoria il Palagio, l’impegno di sponsor come Banco Fiorentino.