Convocazione Assemblea Ordinaria – 13 Maggio 2018

Convocazione Assemblea Ordinaria – 13 Maggio 2018

L’ Assemblea ordinaria dei Soci è indetta per il giorno 30 aprile 2018 alle ore 13.00, presso la sede generale in Calenzano via del Colle 95 in prima convocazione, e, qualora nel suddetto giorno non si raggiungesse il numero legale prescritto per la valida costituzione dell’Assemblea, per il giorno

Domenica 13 Maggio ore 10:00

presso il Teatro OBIHALL in via F. De André in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

 

1. Bilancio al 31 dicembre 2017: deliberazioni inerenti e conseguenti.

2. Politiche e prassi di remunerazione e incentivazione ai sensi dell’articolo 30 dello Statuto Sociale e delle Disposizioni di Vigilanza emanate in materia dalla Banca d’Italia

3. Reintegrazione del Consiglio di amministrazione con la nomina di un amministratore

4. Reintegrazione del Collegio sindacale con la nomina di un sindaco supplente.

Potranno partecipare tutti i soci iscritti nel libro soci mentre potranno prendere parte alla discussione e alle votazioni tutti i soci che, alla data di svolgimento dell’Assemblea, risulteranno iscritti da almeno novanta giorni nel libro dei soci.

Nei quindici giorni che precedono l’assemblea presso la sede, le succursali della Banca e la sede distaccata di Castelfranco di Sotto sarà depositata una copia del bilancio e delle relazioni previste dagli artt. 2428 e 2429 c.c. e 14 del D.Lgs. 39/2010. Il Documento di autovalutazione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio sindacale, di cui i soci possono tenere conto ai fini della reintegrazione del Consiglio di Amministrazione e della reintegrazione del Collegio sindacale con la nomina di un amministratore e di un sindaco supplente, sarà liberamente consultabile presso la sede, le succursali della Banca e la sede distaccata di Castelfranco di Sotto.

Ciascun socio ha diritto di averne una copia gratuita.

In conformità all’art. 2 del Regolamento assembleare ed elettorale in vigore dal 1 luglio 2016, si invia allegato alla presente un modulo per il conferimento della delega ad un altro socio persona fisica.

Art.25 comma 3:
“Il socio può farsi rappresentare da altro socio persona fisica che non sia amministratore, sindaco o dipendente della Società, mediante delega scritta, contenente il nome del rappresentante e nella quale la firma del delegante sia autenticata dal presidente della Società o da un notaio. La firma dei deleganti potrà altresì essere autenticata da consiglieri o dipendenti della Società a ciò espressamente autorizzati dal consiglio di amministrazione”

Si ricorda che ogni socio, persona fisica, può ricevere UNA sola delega per l’Assemblea ordinaria. Per la relativa autentica i soci potranno rivolgersi al Presidente, al Vice Presidente Vicario, al Vice Presidente, al Direttore Generale, al Vice Direttore Vicario, al Vice Direttore Generale, al Capo Area Mercato ed a tutti i Responsabili di Zona e/o Direttori di filiale.

L’autentica della firma del delegante è effettuata presso le filiali e la sede legale, amministrativa e generale dai soggetti autorizzati, durante i loro orari di apertura, entro il giorno antecedente all’effettivo svolgimento dell’Assemblea.

Al termine dei lavori dell’Assemblea sarà offerta un pranzo a buffet ed a tal fine chiediamo conferma della partecipazione direttamente all’ufficio soci 055 8830 788/789/790 e/o alla filiale di riferimento entro e non oltre il 7 maggio p.v.

L’ assemblea sarà preceduta, alle ore 9.30, dalla Santa Messa officiata da Mons. Alberto Alberti.

18 Aprile, Forum su Industria 4.0, occasione per le aziende che vogliono innovare.

18 Aprile, Forum su Industria 4.0, occasione per le aziende che vogliono innovare.

Dopo il successo dello scorso febbraio il Banco Fiorentino ripropone un convegno con esperti, manager e docenti per comprendere al meglio le possibilità offerte dal nuovo piano nazionale.

Si terrà il 18 Aprile, dalle ore 14:30, presso la Sala Convegni della sede del Banco Fiorentino a Castelfranco di Sotto il Forum “Cambiare per Vincere“, incontro finalizzato all’analisi delle opportunità di Industria 4.0.

L’obiettivo del convegno è quello di stimolare le imprese al rinnovamento grazie alla cultura e alla tecnologia, che sono gli agenti del cambiamento dell’economia. In un mondo dove tutto è sempre più connesso: dati, persone, prodotti, l’innovazione sarà un elemento fondamentale per lo sviluppo delle aziende e delle persone.

Per questo motivo il Banco Fiorentino, insieme ad IndustriaFuturo 4.0 – organizzazione che offre servizi capaci di rendere sistematico il processo di innovazione delle imprese – ripropongono il forum sul tema del Piano nazionale Industria 4.0, l’occasione per le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

Fondamentale, per approfondire le tematiche in analisi, il supporto dei titolari delle imprese che relazioneranno sulla loro esperienza diretta.

Ad aprire i lavori sarà il presidente del Banco Fiorentino Paolo Raffini, seguito dal prof. Francesco Dainelli, docente di Economia Aziendale dell’Università di Firenze.

Gli argomenti trattati saranno:

  • I vantaggi Fiscali di Industria 4.0 focalizzati su Ricerca & Sviluppo, Super e Iper ammortamento
  • Saving Energetico e gestione intelligente dell’energia
  • Digitalizzazione 4.0
  • Software Ambiente e sicurezza su tecnologia Web
  • Cost Killing & Cost Management e ottimizzazione dei costi
  • Sergio Maffei, fondatore di Finquattro elencherà poi vantaggi reali per l’impresa grazie al piano nazionale Industria 4.0 e cioè:
  • Recupero degli investimenti in innovazione passati e futuri tramite il credito di imposta
  • Generare liquidità immediata alle aziende
  • Acquisto di nuovi macchinari grazie al Super e Iper ammortamento

Il Presidente del gruppo Enersolve/ Icar, Paolo Parini, a seguire presenterà la soluzione Enersolve che permette alle imprese di:

  • Abbattere i costi energetici
  • Ridurre i costi di manutenzione
  • Usufruire dei vantaggi fiscali dell’iper ammortamento del 250%

Stefano Campanini titolare di Tinvention approfondirà la funzione strategica della creazione di Software ad hoc per traghettare le aziende nella digitalizzazione:

  • Analisi Big Data
  • Data Science
  • IoT

Il fondatore di Sicuram Service e Job81, Alessandro Pedretti presenterà agli intervenuti il software “Job 81” che semplifica la gestione della sicurezza e dell’ambiente sviluppato su tecnologia web con notevoli vantaggi:

  • Risparmi di costi e tempi
  • Digitalizzazione e crescita tecnologica
  • Vantaggi fiscali come da Industria 4.0

Infine Paolo Giannerini, fondatore di Pages Italia dedicherà il suo intervento ad analizzare casi reali di risparmio con modalità Success Fee che permettono alle imprese di generare liquidità immediata abbattendo: i costi generali e costi diretti di produzione, supply Chain Management, gestione Operations (Lean Manufacturing)

L’obiettivo della giornata sarà quindi quello di creare una cultura del cambiamento attraverso esempi pratici che possano portare liquidità alle aziende grazie ai servizi offerti dai partner e al contributo di Industria 4.0.

Il Forum si concluderà con i saluti dei fondatori di Industriafuturo Angelo Grande e Sebastiano Grazioli e del Capo Area Mercato del Banco Fiorentino, Gianluca Bresci, ideatore di questo importante evento per il tessuto imprenditoriale locale.

L’incontro sarà aperto a tutti e gratuito, ma è preferibile inviare conferma di partecipazione scritta a maurizio.morandi@bancofiorentino.it.

Il concetto di portafoglio diversificato: da una logica di rendimento ad una logica rischio-rendimento

Il concetto di portafoglio diversificato: da una logica di rendimento ad una logica rischio-rendimento

Nei numeri precedenti della Newsletter abbiamo analizzato l’attuale contesto di mercato in cui la forte riduzione dei rendimenti offerti dagli strumenti monetari e obbligazionari rischia di spingere gli investitori verso due direttrici: