Scandicci, trasferimento filiale. Chiusura il 29 Ottobre.

Scandicci, trasferimento filiale. Chiusura il 29 Ottobre.

Informiamo i nostri soci e clienti che il giorno 29 Ottobre 2019 la filiale di Scandicci resterà chiusa per trasloco.

Saremo di nuovo aperti dal giorno 30 Ottobre 2019 nella nuova sede di Via Donizetti 77, angolo Via Vivaldi.

Il nostro staff resta a disposizione.

 

Ci scusiamo per il disagio.

La Direzione 

 

 

 

 

Corsi di formazione – Settore MODA – biennio 2019-2021

Corsi di formazione – Settore MODA – biennio 2019-2021

Siamo lieti di comunicare la pubblicazione sul sito istituzionale www.mitacademy.it dei seguenti bandi di selezione relativi alle iscrizioni ai corsi  I.T.S. (biennio 2019-2021):

 

> Tecnico Superiore di processo, prodotto, comunicazione e marketing per il settore moda “Glamour Leather Accessories Mita – Acronimo: GLAM

Progetto: n. 243000 – POR FSE 2014-2020, ASSE A occupazione approvato con DD 9084  del 30/05/2019 a valere sull’avviso di cui al DD 1936/2018 ss.mm.ii.

Il Percorso formativo è  inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it),  il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

Soggetto proponente: Fondazione Istituto Tecnico Superiore M.I.T.A. (Made in Italy Tuscany Academy) Via Pantin, 50018 Scandicci, FI.

> Tecnico superiore di processo e prodotto di filatura, nobilitazione e controllo qualità per il settore tessile-abbigliamento-moda  –E.T.I.C. Evolution Textile Italian Competences

Progetto: n. 243002- POR FSE 2014-2020, ASSE A occupazione approvato con DD 9084  del 30/05/2019 a valere sull’avviso di cui al DD 1936/2018 ss.mm.ii.

Il Percorso formativo è  inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it),  il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Soggetto proponente: Fondazione Istituto Tecnico Superiore M.I.T.A. (Made in Italy Tuscany Academy) Via Pantin, 50018 Scandicci, (FI) (capofila) in ATS con Fondazione ISYL (Italian Super Yacht Life) via Aurelia Nord n. 342, 55049 Viareggio (LU) e con Fondazione TAB-Turismo, Arte e Beni culturali, Via di Capaccio n. 1 50123 Firenze (FI)

> Tecnico superiore di processo prodotto comunicazione e marketing per il settore calzature – moda MI-SHOES

Progetto: n. 242987- POR FSE 2014-2020, ASSE A occupazione approvato con DD 9084  del 30/05/2019 a valere sull’avviso di cui al DD 1936/2018 ss.mm.ii.

Il Percorso formativo è  inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it),  il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Soggetto proponente: Fondazione Istituto Tecnico Superiore M.I.T.A. (Made in Italy Tuscany Academy) Via Pantin, 50018 Scandicci, FI.

> Tecnico superiore di processo e prodotto per il settore moda Leather and dress – Acronimo: LAND

Soggetto proponente: Fondazione Istituto Tecnico Superiore M.I.T.A. (Made in Italy Tuscany Academy) Via Pantin, 50018 Scandicci, FI.

> Tecnico Superiore di Processo, Prodotto, Comunicazione e Marketing per il settore Moda – MITA ENGINEERING 2

Soggetto proponente: Fondazione Istituto Tecnico Superiore M.I.T.A. (Made in Italy Tuscany Academy) Via Pantin, 50018 Scandicci, FI.

Progetto Ginecologia con ANT: le date di Ottobre 2019

Progetto Ginecologia con ANT: le date di Ottobre 2019

Fondazione ANT Italia Onlus organizza con il sostegno del Banco Fiorentino, a Sesto Fiorentino (Fi), controlli gratuiti per la prevenzione dei tumori ginecologici.

Progetto Ginecologia Toscana (totale 12 visite):

Sabato 12 e 19 Ottobre Villa Donatello, via Attilio Ragionieri 101 Sesto Fiorentino, in orario 9-12,30, per le cittadine di tutta la Toscana prenotabili da 4 a 11 Ottobre al 3483102881 dalle 9,30 alle 13,00 escluso il week end fino esaurimento posti.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito di ANT.

 

20 Settembre, orario ridotto nel pomeriggio per le filiali

20 Settembre, orario ridotto nel pomeriggio per le filiali

Informiamo la spettabile clientela che il giorno 20 settembre per esigenze di ordine aziendale le filiali del Banco Fiorentino seguiranno il seguente orario

Mattino > dalle 08:20 alle 13:15

Pomeriggio > chiuso

Restando comunque a disposizione per ogni esigenza ci scusiamo per il disagio.

 

Essere soci del Banco Fiorentino; una questione di valori, ma non solo!

Essere soci del Banco Fiorentino; una questione di valori, ma non solo!

“È necessario unirsi, non per stare uniti, ma per fare qualcosa insieme.”

(J.W. von Goethe)

 

Far parte della compagine del Banco Fiorentino significa condividere i valori della solidarietà, della mutualità e della cooperazione tra soci. Si diventa soci della Banca quindi, non solo per un interesse economico, bensì per partecipare e condividere le iniziative della cooperativa di credito nel sociale e nelle comunità in cui la Banca opera.

Quindi essere soci è essenzialmente una questione di valori. 

Ovviamente per una moderna cooperativa di credito è necessario però declinare i principi di mutualità in una serie di piccole grandi iniziative concrete e tangibili per le quali ci sia consentita, almeno in questa sede un minimo di autoreferenzialità.

Il Banco Fiorentino infatti riserva ai soci una vasta gamma di prodotti e servizi bancari ed extrabancari: dal Conto corrente al mutuo, dalla carta di credito al prestito personale con agevolazioni molto vantaggiose, ma anche i viaggi, le iniziative di prevenzione sanitaria e l’assistenza qualificata dei centri medici.

Grazie al sostegno del Banco Fiorentino, anche quest’anno si è proposto di promuovere il Progetto Ginecologia con visite gratuite in collaborazione con Villa Donatello e la Fondazione ANT Italia Onlus.

La Banca ha organizzato anche numerose attività di natura culturale e ricreativa:

 • VISITE GUIDATE

Le visite, effettuate con guide professioniste, costituiscono ormai un appuntamento tradizionale per moltissimi soci, consentendo di riscoprire con una visione approfondita il patrimonio culturale del Ns. Territorio. Quest’anno sono state organizzate visite guidate al Museo Stibbert nel mese di aprile, sempre ad aprile è stata visitata la Chiesa di Santo Spirito e la Cappella Brancacci, nel mese di giugno abbiamo assistito alla Mostra del Verrocchio a Palazzo Strozzi. Nel mese di settembre è programmata la visita guidata alla Galleria degli Uffizi con le nuove sale, iniziativa che sarà ribadita nella prima quindicina di dicembre. A ottobre è prevista la visita al Complesso Museale dell’Opera di Santa Croce ed infine a novembre la visita guidata alla Galleria dell’Accademia.

 • VIAGGI E SOGGIORNI

Ogni anno sono organizzate varie iniziative turistiche per soddisfare le diverse esigenze dei Soci. I viaggi, in Italia ed all’estero, offrono la possibilità non solo di arricchire il proprio bagaglio culturale, ma anche di sviluppare nuove relazioni sociali. Per rendere possibile la massima partecipazione dei Soci e dei loro familiari, la Banca consente la rateizzazione delle quote di viaggio. 

Quest’anno è stata organizzata una visita a Maranello e al Museo Ferrari tenutasi nel mese di marzo, un viaggio a Praga e i Castelli della Boemia a settembre, un tour della Terrasanta a fine settembre. Nel mese di novembre è previsto un viaggio in Messico e Mar dei Caraibi ed infine un week-end a Napoli nei giorni dal 13 al 15 dicembre.

Anche quest’anno con l’approssimarsi dell’inizio del nuovo anno scolastico torna l’iniziativa “Cara Scuola” con sconti per i figli dei soci sull’acquisto di libri/dizionari.

SANITARIA

La Banca offre ai propri soci un fondo sanitario no profit aggiuntivo al S.S.N. aperto a tutti i soci finalizzato a ridurre l’incidenza della spesa sanitaria privata sui redditi delle famiglie, promuovere la diagnosi precoce, gli stili di vita attivi e il controllo dei parametri vitali e ottimizzare la capacità di acquisto delle prestazioni sanitarie presso le strutture private ed in regime di intramoenia. Tale fondo garantisce accessi rapidi alle cure senza liste di attesa, percorsi di cura integrati e preferenziali all’interno del network convenzionato, protezione del proprio nucleo familiare rispetto alla malattia e ai costi della sanità privata. I contenuti del piano sanitario prevedono 3 macro aree di prestazione (ospedaliere, extra-ospedaliere e prestazioni di assistenza). L’adesione al Fondo Sanitario avviene con il pagamento di rate mensili. Ai soci è riservato uno sconto ragguardevole in particolare per la tutela dell’intero nucleo familiare.

INFORTUNI

Inoltre tra le agevolazioni rivolte ai soci è da ricordare la Polizza Indennitaria da infortunio. 

Copertura contro infortuni professionali ed extraprofessionali. La polizza prevede un sistema di indennizzo innovativo: la logica è quella che ad ogni evento corrisponde un indennizzo predeterminato. C’è un’assoluta trasparenza nei confronti del socio assicurato, in quanto sulla base dell’accaduto (sinistro) l’assicurato sa già in anticipo quello che sarà l’indennizzo erogato dalla Compagnia. Il prezzo è estremamente competitivo. Sono previsti sconti in caso di assicurazione del nucleo familiare.

Un ufficio estero, sul territorio.

Un ufficio estero, sul territorio.

Anche un viaggio lungo mille miglia comincia con un passo. (Lao Tzu)

Il Banco Fiorentino è da sempre, ma oggi in modo ancor più efficace e concreto, al fianco delle aziende che lavorano all’estero o che hanno intenzione di intraprendere un percorso di internazionalizzazione. 

Come? Attraverso un Ufficio Estero con base sul territorio e composto da un team di esperti pronti a consigliare in maniera diretta e personale gli imprenditori interessati.

Il Banco Fiorentino infatti, a seguito della fusione avvenuta nel 2016, ha scelto di investire nella creazione prima e nel rafforzamento poi, di un Ufficio Estero che mette insieme due importanti asset: da un lato si tratta di una banca del territorio, presente e vicina, in cui è possibile incontrarsi e costruire vis-à-vis le migliori strategie di lavoro, dall’altro, a seguito dell’ingresso in ICCREA (dicembre 2018) la banca è anche parte di un grande gruppo bancario, ed ha quindi la possibilità di offrire alle imprese prodotti e servizi di alto livello, calibrandoli attraverso soluzioni pensate su misura. 

Sarebbe difficile concentrare in poche righe i tanti servizi offerti, quali finanziamento e pre-finanziamento estero, Trade-Finance, Credit Enhancement, Gestione del Rischio di Cambio… poichè un elenco non può render conto della pluralità di servizi che è possibile trovare richiedendo un incontro; soprattutto perché il criterio di fondo dell’offerta del Banco Fiorentino è la possibilità di costruire intorno alle esigenze del cliente un sistema di servizi e consulenze altamente personalizzato. 

UNA BANCA CON I PIEDI PER TERRA MA AL PASSO CON I TEMPI

UNA BANCA CON I PIEDI PER TERRA MA AL PASSO CON I TEMPI

Chiudiamo il primo semestre del 2019 con dei risultati incoraggianti, raggiunti in un contesto estremamente competitivo e difficile, e alla partenza del gruppo bancario cooperativo ICCREA a cui abbiamo aderito.

L’economia segna il passo, i settori trainanti mostrano rallentamenti preoccupanti e questo ci induce ad operare ancor più con prudenza e attenzione.

La redditività complessiva è in crescita, i costi, nonostante l’introduzione di nuove voci di spesa riconducibili al funzionamento del gruppo bancario, sono sotto controllo, con un cost income normalizzato che si attesta al di sotto del 55%.

La razionalizzazione della struttura iniziata post fusione prosegue, generando risultati che ancora oggi vanno quasi integralmente a servizio del costo del rischio.

I crediti no performing sono in sensibile calo, per effetto dell’incisiva attività di recupero e gestione; attività questa che proseguirà negli anni a seguire per permettere un posizionamento del gross NPL a livello delle best practice di mercato.

La banca sta operando una riorganizzazione della struttura, finalizzata ad offrire servizi improntati alla massima efficienza e professionalità, nel rispetto della mission del credito cooperativo.

Una banca vicina ai propri territori, ai clienti, ai soci.

Con il preciso obiettivo di essere ancor più strumento di sostegno e sviluppo dell’economia locale, a supporto delle piccole e medie imprese che da sempre rappresentano il nostro target di riferimento; a breve sarà operativa una struttura di gestori corporate che permetterà l’erogazione di un servizio professionale e tempestivo per soddisfare le esigenze finanziarie di breve e di lungo periodo.

La struttura delle filiali al contempo potrà garantire e dedicarsi ancor più alla clientela retail e affluent che ne trarrà grandi benefici in termini di attenzione e servizio.

A testimonianza del fatto che siamo una banca con i piedi per terra, ma al passo con i tempi e vicina al proprio territorio, alle aziende e alle sue comunità.

Davide Menetti

Direttore Generale

C’è bisogno di banche locali.

C’è bisogno di banche locali.

“Il futuro ha sempre più bisogno di diversità e di partecipazione alla gestione delle banche a proprietà diffusa”

Con queste parole Alessandro Azzi, Presidente della Federazione delle BCC Lombarde, ha voluto rimarcare il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo quali autentiche banche locali. E noi ci riconosciamo pienamente in queste parole, rivendicando il nostro ruolo di vera banca locale, credendo che “il futuro non è solo dei big e che senza banche locali il territorio muore”.

La difesa delle nostre origini, della nostra missione, la presenza dei nostri sportelli nei piccoli borghi, il sostegno e la vicinanza al mondo delle piccole e medie imprese, degli artigiani, degli agricoltori e delle famiglie, deve essere il nostro segno distintivo nel panorama del sistema bancario.

L’appartenenza al gruppo bancario ICCREA deve aiutarci a rafforzare questo nostro ruolo, e la capogruppo ICCREA, pur avendo dimensioni da leader di mercato, è comunque strutturalmente diversa dalle grandi banche, perché ha una funzione obiettivo peculiare di aiuto e supporto alle singole BCC e vive della capacità imprenditoriale e dell’efficienza delle singole banche.

Il sistema si è rinnovato per rafforzarsi ed è scolpito in modo originale.

Il centro restano le BCC e sia la capogruppo, sia Federcasse, esistono perché “utili” al servizio in modo diverso delle cooperative bancarie di base.

Il loro codice identitario, anche dopo la riforma, è rimasto immutato, anzi le disposizioni di vigilanza ne sottolineano quattro caratteri esclusivi: mutualità, territorialità, democraticità di finanziamento, assenza di scopo di lucro individuale.

Siamo banche differenti, siamo banche della Comunità e vogliamo difendere questo originale modello che ha una storia ormai da oltre 130 anni. Come la ex-BCC di Signa che, proprio quest’anno, compie i suoi 100 anni dalla fondazione, che abbiamo ricordato il 30 giugno scorso con una bella festa molto partecipata a San Mauro nei locali della Fraternita di Misericordia, dove abbiamo anche inaugurato la nuova filiale della Banca.

Questi sono i nostri valori, la nostra storia. Guai a chi ce li tocca.

Il Presidente

Paolo Raffini