AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

L’Assemblea ordinaria e straordinaria dei Soci è indetta per il giorno 1 dicembre 2018 alle ore 13.00, presso la sede generale in Calenzano via del Colle 95 in prima convocazione, e, qualora nel suddetto giorno non si raggiungesse il numero legale prescritto per la valida costituzione dell’Assemblea, per il giorno

DOMENICA 2 DICEMBRE 2018

alle ore 10.30, a Firenze presso il teatro OBIHALL in via F. De André in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

 

parte ordinaria

  1. Adozione del nuovo Regolamento elettorale e assembleare.
  2. Determinazione del numero degli amministratori ai sensi dell’art. 21.1 del Regolamento.

parte straordinaria

  1. Modifiche Statutarie: modifica del Titolo I e dell’art. 1, inserimento comma 2 e comma 4; modifica art. 3, comma 1, 3 e 4; art. 4, comma 1; art. 6, comma 1; art. 15, comma 3 e inserimento comma 4; art. 16, comma 3,4 e 5; art. 17, comma 1,2,3 e 4; art. 18, comma 1 e 2; art. 20, comma 1; art. 24, comma 4; art. 25, comma 2,4,5 e inserimento comma 6; art. 28, comma 2 e inserimento comma 3; art. 30, comma 2,3 e inserimento comma 4; art. 32, comma 1, inserimento comma 4 e 5; art. 33, comma 2; art. 34, comma 1; art. 35, comma 1,2 3 e 6 e inserimento nuovo comma 3; art. 37, comma 2 e 5; art. 40, comma 1; art. 41, comma 4; art. 42, comma 1 e inserimento comma 8; art. 43, comma 6; art.44 inserito nel nuovo 43 bis; art. 45, comma 1; art. 46, comma 1 e 2; art. 50, comma 1; art. 51, comma 1 e 2; art. 53 inserito nel nuovo 52 bis.
    Inserimento nuovi articoli Statutari: inserimento art. 5 bis; inserimento art. 22 bis; inserimento art. 28 bis; inserimento art. 52.
    rinumerazione degli artt. 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52 e 53 con rispettivi nuovi numeri 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51 e 52bis.
  2. Delega al Consiglio di Amministrazione ai sensi 2443 cod. civ. della facoltà di aumentare il capitale sociale mediante emissione di azioni di finanziamento di cui all’art. 150-ter del TUB, per un periodo di cinque anni dalla data della deliberazione in una o più volte, per un importo di massimo Euro 161.000.000,00.
  3. Attribuzione al Presidente del Consiglio di Amministrazione del potere di apportare allo statuto eventuali modifiche richieste da parte della Banca d’Italia in sede di attestazione di conformità.

Potranno prendere parte all’Assemblea tutti i soci che, alla data di svolgimento della stessa, risultino iscritti da almeno novanta giorni nel libro dei soci.

Nei quindici giorni che precedono l’assemblea presso la sede, le succursali della Banca e la sede distaccata di Castelfranco di Sotto sarà possibile consultare la documentazione oggetto di delibera. Ciascun socio ha diritto di averne una copia gratuita.

In conformità all’art. 2 del Regolamento assembleare ed elettorale in vigore dal 1 luglio 2016, si invia allegato alla presente un modulo per il conferimento della delega ad un altro socio persona fisica.

Art.25 comma 3:
“Il socio può farsi rappresentare da altro socio persona fisica che non sia amministratore, sindaco o dipendente della Società, mediante delega scritta, contenente il nome del rappresentante e nella quale la firma del delegante sia autenticata dal presidente della Società o da un notaio. La firma dei deleganti potrà altresì essere autenticata da consiglieri o dipendenti della Società a ciò espressamente autorizzati dal consiglio di amministrazione”.

Si ricorda che ogni socio, persona fisica, può ricevere UNA sola delega per l’Assemblea ordinaria e TRE deleghe per l’Assemblea straordinaria. Per la relativa autentica i soci potranno rivolgersi al Presidente, al Vice Presidente Vicario, al Vice Presidente, al Direttore Generale, al Vice Direttore Vicario, al Vice Direttore Generale, al Capo Area Mercato ed a tutti i Responsabili di Zona e/o Direttori di filiale.

L’autentica della firma del delegante è effettuata presso le filiali e la sede legale, amministrativa e generale dai soggetti autorizzati, durante i loro orari di apertura, entro il giorno antecedente all’effettivo svolgimento dell’Assemblea.
La registrazione dei partecipanti inizierà alle ore 9 ed avverrà preferibilmente mediante l’utilizzo della tessera socio in vs. possesso.

L’ Assemblea sarà preceduta, alle ore 9.30, dalla Santa Messa ed al termine dei lavori sarà offerto un pranzo a buffet. A tal fine chiediamo conferma della partecipazione direttamente all’ufficio soci 055 8830 788/789 e/o inviando una mail all’indirizzo soci@bancofiorentino.it entro e non oltre il 28 novembre p.v.

p. Il Consiglio di Amministrazione
Il Presidente
Paolo Raffini

Torna l’Impegno premiato per i giovani che si sono distinti nei risultati scolastici!

Torna l’Impegno premiato per i giovani che si sono distinti nei risultati scolastici!

Il Banco Fiorentino è una banca che da sempre crede nel merito: per questo, da anni, con la manifestazione Impegno Premiato offre un riconoscimento  agli studenti, soci o figli di soci, che si sono distinti nel corso dell’anno scolastico 2017/2018.

L’iniziativa “Impegno Premiato” prevede riconoscimenti in denaro per coloro che abbiano conseguito il massimo dei voti al diploma di maturità (100/100) o per il voto di laurea (110/110 e 110/110 e lode) nelle scuole superiori e nelle università del territorio di competenza della banca.

Gli aventi diritto dovranno far pervenire, presso la sede del Banco Fiorentino – Via del Colle 95, 50041 Calenzano, Fi – entro il 18 Gennaio 2019, copia del documento comprovante il titolo di studio conseguito e copia del modello appositamente predisposto e debitamente compilato in tutte le sue parti disponibile presso le filiali della banca o scaricabile online.

I premi ammontano a 200 € per i diplomati che abbiano raggiunto i 100/100 di valutazione, a 350 € per i laureati con 110/110 e a 450 € per i laureati con lode.

La Premiazione, che sarà seguita da un buffet offerto a tutti gli intervenuti, si terrà il 1° Febbraio 2019 dalle ore 19:00, presso il Cinema Buondelmonti, in Piazza Buondelmonti, Impruneta.

E’ importante ricordare che i premi saranno consegnati solo in occasione della premiazione, l’eventuale assenza determinerà la perdita del diritto al premio, così come avverrà per documentazioni pervenute incomplete alla banca.

In Allegato: Regolamento Ufficiale / Elenco Comuni di Competenza / Modulo di Iscrizione al Concorso

Carte di pagamento sotto la lente di ingrandimento

Carte di pagamento sotto la lente di ingrandimento

Mi hanno rubato la carta di credito, ma non ho denunciato il fatto perché chiunque l’abbia rubata di sicuro sta spendendo meno di mia moglie.
(Henny Youngman)

Tutto quello che avreste voluto sapere sulle carte di pagamento e non avete mai osato chiedere.

Visa o Mastercard? Qual è la migliore carta di credito? Quale mi offre i costi più bassi, le coperture assicurative corrette e l’assistenza che sto cercando?
Milioni di persone possiedono una carta di credito, ma in pochi si sono chiesti qual sia la più adatta alle proprie esigenze e al proprio modo di usarla.
Spesso molti prendono la card che viene loro proposta, senza porsi troppe domande e senza approfondire quali sono le diverse caratteristiche rispetto al circuito e al plafond disponibile.

Non tutti forse sanno che la carta di credito non è in realtà “Visa” o “Mastercard” ma è emessa e gestita in toto dalla propria banca, che ha accordi di licenza con i due colossi americani. Il rischio ricade quindi sulla banca del cliente, ed è per questo che spesso la stessa carta (per brand, tipologia e massimali) ha costi e servizi sottostanti differenti a seconda della banca che la emette.
A fare la differenza possono essere i servizi e le coperture aggiuntive che spesso non conosciamo; il gruppo ICCREA, sulle carte di nuova generazione, ha da tempo affiancato ai fin troppo abusati loyalty programs, un set di coperture aggiuntive decisamente interessante chiamato “acquisto facile”:
Soddisfatti o rimborsati: il servizio consente in caso di ripensamento di restituire entro i 30 giorni dall’acquisto i beni pagati con la carta di credito anche se privi di vizi o non conformità. E’ sufficiente compilare un modulo e spedire l’articolo. E’ possibile richiedere il servizio fino a tre volte l’anno, per un importo massimo fino a € 2.000,00 per richiesta ed € 3.500,00 per anno.
Estensione garanzia legale: per i beni che godono della garanzia legale di Legge per i primi due anni, grazie al servizio Acquisto Facile la tutela si estende di un ulteriore anno: il terzo!
Re file: in caso di acquisto con la carta di un pc, un tablet, o uno smartphone e, a seguito di un guasto, si sono persi i dati custoditi all’interno, il nostro servizio ti aiuta a identificare un centro specializzato per provare il loro recupero e ti sostiene nei costi indipendentemente dal buon esito del tentativo di recupero.

E se volessi pagare con il cellulare?
Anche in questo caso tutte le carte ICCREA di nuova generazione supportano i sistemi di pagamento Apple Pay e Samsung Pay, la registrazione della carta sullo smartphone è semplice ed intuitiva e per effettuare il pagamento è sufficiente avvicinare il telefono al POS abilitato ed autorizzare il pagamento con la modalità prescelta (impronta, PIN etc.).

E per i pagamenti online?
Nessun problema, le carte sono assistite da un programma di identificazione evoluto che può tutelare dalla maggior parte dei tentativi di frode, che accompagnato dalle cautele dettate dall’ordinaria diligenza (es. non conservare il PIN con la carta, non comunicare numero e credenziali della carta a mezzo mail ma solo su siti sicuri etc.) ci consente certamente un utilizzo sereno anche sui canali remoti.

Tutte qui le cose da sapere?
Certamente no, ma speriamo almeno di aver fornito il nostro piccolo contributo per farvi capire che anche un prodotto che può sembrare semplice e standardizzato richiede attenzione ed approfondimenti e che il prezzo non è l’unica variabile fondamentale per fare la propria scelta.

La nuova Capogruppo ICCREA

La nuova Capogruppo ICCREA

Cari Soci,
il 23 luglio 2018 la Banca Centrale Europea ha autorizzato la costituzione del Gruppo Bancario ICCREA e nei 180 giorni successivi le BCC dovranno convocare le Assemblee straordinarie per l’adesione al gruppo.
Quindi, nel mese di Dicembre ci incontreremo nell’assemblea straordinaria dove saremo chiamati ad approvare l’adesione al Gruppo ICCREA e le relative modifiche statutarie.
Sarà questo l’inizio di una “nuova vita” per le BCC, che dovranno abituarsi a prendere le loro decisioni non più nella piena autonomia che le ha fino ad oggi contraddistinte, ma nell’ambito di un gruppo che avrà poteri di direzione e controllo.
Mi sento però di rassicurare i nostri soci e clienti: la nostra banca si presenta a tale appuntamento con le carte in regola, con tutti gli indici positivi – sia patrimoniali che reddituali – e con collaboratori professionalmente preparati; quindi il nostro modo di operare e di essere banca della comunità vicina ai soci e al territorio auspico possa rimanere inalterato, pur in un contesto organizzativo nuovo.
Questa sarà la grande sfida che, come amministratori, saremo chiamati ad affrontare: rimanere la banca di sempre nell’ambito del gruppo e delle nuove regole.
Vi posso assicurare che, insieme a tutto il consiglio, ce la metteremo tutta, cercando di essere aperti al futuro, pronti alle nuove sfide del mercato, pronti al cambiamento, alle nuove regole di gruppo insieme alle altre BCC, ma sempre fermi e fedeli alla nostra missione di banca vicino alla gente, amministrata secondo i principi di una seria e prudente gestione, nell’interesse dei nostri soci o clienti.
Un proverbio africano sostiene:
“Se vuoi andare veloce vai da solo, ma se vuoi andare lontano vai insieme.”
Noi, insieme a tutte le BCC del gruppo ICCREA, vogliamo andare lontano.

Un saluto.
Paolo Raffini

Nuovo punto di ascolto per malati di SLA in Mugello grazie al sostegno del Banco Fiorentino

Nuovo punto di ascolto per malati di SLA in Mugello grazie al sostegno del Banco Fiorentino

Un nuovo servizio per i malati di SLA -Punto di Ascolto e di Accoglienza AISLA – per il Mugello e la Val di Sieve, e per i loro familiari, è stato aperto ieri, sabato 22 settembre, a Borgo San Lorenzo, presso la sede dello Studio Auxilium, in viale IV Novembre.

L’apertura del centro risponde ad alcuni bisogni evidenziati proprio nell’ascolto dei malati e delle loro famiglie. Da un lato quindi il punto di ascolto, che sarà aperto presso Auxilium, che ha concesso gratuitamente gli spazi, dall’altro la possibilità di effettuare le emogasanalisi per le valutazioni sull’attività respiratoria. Proprio in risposta a questa necessità è intervenuto il Banco Fiorentino acquistando il macchinario. All’inaugurazione era presente infatti anche il Presidente Paolo Raffini che ha, simbolicamente, firmato un assegno di cinquemila euro, per l’acquisto dell’Emogasanalizzatore ed ha poi sottolineato come una banca del territorio ha fra i suoi valori fondamentali la solidarietà, in particolare verso chi vive situazioni di profonda sofferenza. 

L’inaugurazione è stata preceduta da un convegno al quale hanno partecipato, oltre al Presidente Raffini, anche Stefania Saccardi, assessore al Diritto alla salute della Regione Toscana, Paolo Omoboni, sindaco di Borgo San Lorenzo, Massimo Mauro presidente nazionale dell’AISLA, Danilo Massai, presidente dell’Ordine degli Infermieri di Firenze-Pistoia, Paolo Zoppi, direttore del Dipartimento di Assistenza infermieristica, ostetrica e sanitaria USL Toscana Centro, Stefano Chivetti, presidente dello Studio Auxilium e Barbara Gonella, presidente dell’AISLA di Firenze.