Borgo San Lorenzo: incontro su bandi, bonus fiscali e finanziamenti.

Borgo San Lorenzo: incontro su bandi, bonus fiscali e finanziamenti.

Bonus fiscali, bandi e finanziamenti pubblici. Sono questi i temi caldi su cui si è discusso il 28 Settembre scorso a Borgo San Lorenzo (presso Villa Pecori Giraldi) in occasione di un convegno organizzato da Cna Firenze e Banco Fiorentino. Tra le novità anche una convenzione stipulata tra il Banco Fiorentino e Cna Costruzioni Firenze per la concessione di finanziamenti a tassi agevolati senza limiti di importo per un massimo di dieci anni, destinati a lavori di ristrutturazione edilizia e di miglioramento dell’efficienza energetica. Uno strumento in più a disposizione delle imprese associate a Cna Firenze, per la loro crescita e valorizzazione, ma anche di privati e correntisti.

Ad aprire il tavolo di discussione dell’evento, patrocinato dal Comune di Borgo San Lorenzo e da Start Coordinamento e Innovazione del Territorio, è stato Massimo Capecchi, presidente del Comprensorio Mugello di Cna Firenze Metropolitana. A seguire gli interventi di Stefano Santarelli direttore di Gal Start Srl, Lorella Bolognesi consulente tributaria fiscale di Cna Firenze (intervenuta sugli incentivi fiscali), Daniela Testi coordinatrice Politiche Creditizie di Cna Firenze (intervenuta sui bandi e finanziamenti pubblici”), Pino Comanzo, portavoce provinciale e regionale Cna Edilizia (intervenuto sulla convenzione tra Cna Firenze Metropolitana e Banco Fiorentino), Gianluca Bresci responsabile Area Mercato Banco Fiorentino (intervenuto sulla copertura finanziaria degli investimenti).

«Il convegno di ieri a Villa Pecori ha avuto un grande successo: grazie a Cna Firenze, che rappresento nel territorio, molti imprenditori, artigiani, professionisti e privati cittadini hanno avuto l’opportunità di conoscere il funzionamento di bandi, finanziamenti e agevolazioni messi a disposizione da Unione Europea, Governo, Regione Toscana, Camera di Commercio e soprattutto da Banco Fiorentino – ha detto Massimo Capecchi, presidente di Cna Firenze Comprensorio Mugello -. Il problema sempre più spinoso per le nostre imprese è quello di acquisire cultura imprenditoriale, ovvero informazione e formazione, variabile indispensabile per cogliere tutte le opportunità e affrontare le sfide di un mercato sempre più complesso e fluido, che muta a ritmi serrati. Questa iniziativa va nella direzione delle azioni di Impresa 4.0».

«Il Gal – afferma il suo direttore Stefano Santarelli – sta assumendo sempre più il compito di agenzia di sviluppo rurale per la promozione del territorio dal basso, e per far questo utilizza fondi europei. Grazie quindi a chi ha organizzato l’evento di oggi, sono momenti come questo che ci permettono di confrontarci su tematiche fondamentali come quelle degli investimenti e dello sviluppo».

«Momenti di confronto come questo sono importanti per diffondere una migliore conoscenza delle opportunità in tema di agevolazioni ma soprattutto, nella misura in cui riescono a creare una rete di relazioni fra le piccole imprese del territorio e i consumatori. Certamente uno dei ruoli di una moderna banca locale può e deve essere quello di catalizzatore di queste relazioni» ha detto al termine dell’incontro il responsabile Area mercato Banco Fiorentino Gianluca Bresci.