Banco Fiorentino con Centrale del Latte d’Italia SPA per il collocamento del prestito obbligazionario per 15 milioni

Banco Fiorentino con Centrale del Latte d’Italia SPA per il collocamento del prestito obbligazionario per 15 milioni

Il CDA di Centrale del Latte d’Italia S.p.A. (“CLI”), società quotata dal 2001, oggi terzo player italiano del mercato del latte con posizioni di leadership in Piemonte, Liguria, Toscana e Veneto, ha approvato l’emissione di un prestito obbligazionario per un ammontare complessivo di 15 milioni di euro, con scadenza al 2024.

Iccrea BancaImpresa con il Banco Fiorentino e altre Banche di Credito Cooperativo coinvolte nell’operazione (Banca Alba, Banca Alpi Marittime, CRA Brendola, BCC San Giorgio Quinto Valle Agno, BCC Don Rizzo) hanno avuto un ruolo importante nella sottoscrizione del prestito confermandosi, come da tradizione del Credito Cooperativo, accanto alle iniziative del territorio che creano valore.

I proventi derivanti dal collocamento del prestito obbligazionario saranno utilizzati dalla società per il supporto alla strategia industriale attraverso il miglioramento del processo produttivo, lo sviluppo del piano commerciale e un’attività di rafforzamento in campo internazionale.

Operazioni come questa” afferma Gianluca Bresci Responsabile Area Mercato del Banco Fiorentino “sono importanti non solo perché contribuiscono al rafforzamento finanziario di importanti realtà e marchi storici del nostro territorio, ma anche perché possono costituire, attraverso la collaborazione delle banche locali, il viatico per un rapporto ancora più stretto e sinergico fra i piccoli produttori della filiera e la Centrale stessa

Il prestito obbligazionario denominato “Centrale del Latte d’Italia S.p.A. – Tasso variabile – 2017/2024” presenta le seguenti caratteristiche: taglio unitario di € 100.000; scadenza il 1 dicembre 2024; cedola lorda semestrale variabile pari a Euribor 6 mesi maggiorato del 3,25%; rimborso a partire dal 1 giugno 2020 in 10 rate semestrali; prezzo di emissione alla pari. Le obbligazioni sono ammesse alla negoziazione sul segmento ExtraMOT PRO di Borsa Italiana S.p.A. dal 1 dicembre 2017.

Il regolamento del prestito e il documento di ammissione delle obbligazioni sono consultabili sul sito internet della Società: http://centralelatteitalia.com/investor-relations/.